RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0

Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare al meglio con i target di riferimento

RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0 - Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare  al meglio con i target di riferimento

Boldrin (Fare): ha ragione Confcommercio

boldrin

Boldrin (Fare) rilancia sulle dichiarazioni del Presidente di Confcommercio all’assemblea confederale.

Roma, 12 giugno 2013.

Boldrin, coordinatore nazionale di Fare, ha dichiarato: “Carlo Sangalli ha ragione da vendere: il tempo delle agende è finito. È arrivato il momento di fare. Quando i rappresentanti dei ceti produttivi avanzano le loro richieste alla politica a noi di Fare fischiano le orecchie: immancabilmente chiedono di realizzare ampie parti del nostro programma politico, spesso addirittura con le stesse nostre parole d’ordine come lo stesso imperativo di Fermare il declino. Oggi è toccato al Presidente di Confcommercio: ridurre la spesa e il potere di intermediazione della funzione pubblica, dismettere parte del patrimonio pubblico (partecipazioni e immobili), applicare la metodologia di costi e i fabbisogni standard, utilizzare questi risparmi e i ricavi derivanti dal contrasto all’evasione e all’elusione per ridurre le tasse a famiglie e imprese, sono tutte priorità assolute presenti nel nostro programma fin dalla fondazione. Invito molto volentieri Carlo Sangalli a confrontarsi con noi su queste proposte”.

La dichiarazione di Michele Boldrin, coordinatore nazionale di Fare, giunge a seguito di quanto espresso dal Presidente di Confcommercio durante l’assemblea confederale.

Fare per Fermare il Declino è il partito politico scaturito dal movimento nato lo scorso agosto. Il manifesto di appello agli italiani da cui il momento di origine del movimento, pubblicato su sei quotidiani e intitolato “Cambiare la politica, fermare il declino, tornare a crescere”, è basato su 10 punti programmatici, semplici e realizzabili, e ha ottenuto una immediata e forte risposta da parte degli italiani, che ha permesso di partecipare alle elezioni politiche già dopo pochi mesi dalla costituzione. Oggi il movimento conta oltre 70mila adesioni e il suo coordinatore nazionale è Michele Boldrin. www.fermareildeclino.itwww.fare2013.it.

 

Ufficio stampa:

RGR Comunicazione – www.rgrcomunicazionemarketing.it
Leonardo Ristori – rgr@rgr.it – Tel. +39.0587.294350