RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0

Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare al meglio con i target di riferimento

RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0 - Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare  al meglio con i target di riferimento

Se la poverta’ fa calare le vendite

Confezioni piccole per fronteggiare la poverta’ sostenendo i consumi

La poverta’ riduce i consumi in Europa? Unilever presenta la sua ricetta basata su confezioni piccole e prodotti da discount. Unilever, colosso anglo-olandese numero tre al mondo tra i produttori di alimentari e beni da consumo immediato, ha deciso di cambiare il suo approccio alla grande distribuzione a causa dell’incremento della poverta’ in Europa.

Il focus si sposta così dai prodotti bio o ecologici e dai marchi di prestigio ai prodotti da discount e alle confezioni piccole, con poche dosi di cibo, shampoo o detersivo, che costano meno. Già in Grecia, il paese più tragicamente colpito dal crollo del potere d’acquisto e in cui la poverta si è diffusa in ampi strati della popolazione, Unilever vende mini-confezioni di alimenti mentre prodotti-base come tè e olio d’oliva sono venduti con marchi greci, quindi a costi più bassi.
In Spagna, altra nazione dove la crisi colpisce duro nel portafoglio, le confezioni di detersivo sono create appositamente per durare al massimo per cinque lavatrici. Ormai inutile la strategia utilizzata fino ad adesso, quella cioè di elevare i margini di profitto nei supermercati offrendo prodotti ecologici o di marche “premium”. Già incoraggianti i dati sulla nuova strategia Unilever; nel 2011 i conti sono tornati a un piccolo guadagno dello 0,7% del bilancio (erano in passivo dal 2009).

Notizia a cura dell’ufficio studi di RGR Comunicazione d’impresa – Marketing – Ufficio Stampa, in collaborazione con Format Research

Category: Attualità, RGR News