RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0

Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare al meglio con i target di riferimento

RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0 - Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare  al meglio con i target di riferimento

Fermare il Declino è anche a Pisa

Si costituisce e lancia la sua prima iniziativa il comitato cittadino di Fermare il Declino, movimento fondato da Giannino, Zingales, Boldrin e altri intellettuali

Oscar Giannino, Cofondatore di Fermare il Declino

Oscar Giannino, Cofondatore di Fermare il Declino

Pisa, 31 ottobre. C’è una voce nuova che arricchisce il dibattito politico e culturale cittadino, portatrice di una proposta originale e trasversale: a Pisa si è costituito il comitato locale di Fermare il Declino, il movimento politico fondato lo scorso agosto da Oscar Giannino, Luigi Zingales, Michele Boldrin e altri intellettuali ed economisti, che in poche settimane ha già raccolto oltre 30.000 adesioni e per il quale stanno nascendo decine di circoli in tutta Italia.
Fermare il Declino è un movimento che raccoglie consensi trasversali, prendendo le distanze dai partiti tradizionali e dai tutti coloro che ne hanno fatto parte, prefiggendosi di aggregare le forze più sane e professionalmente preparate della società civile, finora estranee alla cosa pubblica, per coinvolgerle nello sforzo di risanamento del paese.

In questo senso già il prossimo 6 novembre sarà a Pisa Carlo Stagnaro uno dei fondatori del movimento, che si confronterà sullo spinoso tema delle tasse, del debito pubblico e delle riforme strutturali, per un dibattito pubblico organizzato dal neonato comitato cittadino.

La proposta politica di Fermare il Declino (www.fermareildeclino.it) si riassume nel Manifesto messo a punto dai suoi fondatori, un semplice e asciutto documento di politica economica che affronta i temi più critici della situazione italiana odierna e propone un programma in 10 punti, immediati e pragmatici, come la riduzione parallela della spesa pubblica e della pressione fiscale incidendo sull’assistenzialismo e non sul welfare, e la necessità di riduzione del deficit attraverso un vasto ma controllato programma di liberalizzazioni.
La proposta di Fermare il Declino, elaborata da studiosi ed economisti di fama internazionale, sta ottenendo ampi consensi in ogni parte d’Italia e anche a Pisa il comitato ha già aperto anche una pagina Facebook sulla quale i simpatizzanti stanno iniziando condividere idee e opinioni.
Caratteristica originale dei circoli di Fermare il Declino è la loro forma estremamente liquida, destrutturata e non gerarchica: aperti a tutti gli esponenti della società civile, purché non coinvolti con la vecchia politica (per evitare ogni rischio di imbarcare personaggi “riciclati”, non accettano chi abbia ricoperto cariche pubbliche significative), i circoli si stanno organizzando con grande attenzione per il dialogo interno e la democrazia, evitando di creare figure di leader carismatici, così da dare a chiunque la possibilità di apportare al massimo il proprio contributo.

I promotori del nuovo Circolo di Fermare il Declino di Pisa invitano tutti i simpatizzanti a partecipare ai prossimi incontri. Luoghi e orari degli incontri possono essere trovati su Facebook alla pagina:
http://www.facebook.com/#!/pages/Fermare-il-Declino-Circolo-Pisa/492367954114956
oppure contattando il referente Antonio Masala: (fermareildeclino.pisa2012@gmail.com).

Fermare il Declino è un movimento nato lo scorso agosto per iniziava di sette promotori indipendenti, tra cui Oscar Giannino e Luigi Zingales, liberi da legami politici con i partiti attuali, che hanno pubblicato a proprie spese su sei quotidiani nazionali (“Il Fatto”, “Il Mattino”, “Il Foglio”, “Il Sole 24 Ore”, “Il Gazzettino” e “Il Messaggero”), un Manifesto di appello agli italiani intitolato “Cambiare la politica, fermare il declino, tornare a crescere”. Il Manifesto, basato su 10 punti programmatici, semplici e soprattutto realizzabili, ha ottenuto una immediata e forte risposta da parte degli italiani, talmente ampia che ad appena due mesi dalla sua pubblicazione ha ottenuto circa 30mila adesioni; allo stesso tempo anche la macchina organizzativa del movimento è cresciuta notevolmente, arrivando oggi a poter disporre di coordinamenti in 20 delle 21 regioni italiane.

Contatto per la stampa e gli organi d’informazione:
RGR Comunicazione
Leonardo Ristori
rgr@rgr.it
Tel. +39.0587.294350