RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0

Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare al meglio con i target di riferimento

RGR. Comunicazione integrata. PR Ufficio stampa. Marketing. Social 2.0 - Specialisti nell'aumentare l'efficacia della comunicazione di aziende, enti e associazioni con tecniche evolute di comunicazione integrata. Aiutiamo a sviluppare e attuare politiche coerenti di marketing, ufficio stampa, advertising, sito internet e social media resi coerenti per comunicare  al meglio con i target di riferimento

Indagine Federalberghi

L’indagine federalberghi conferma: agosto, turismo in caloLogo federalberghi

L’ indagine federalberghi mostra che ad Agosto 2012, per la prima volta nella storia del turismo italiano, le presenze complessive negli hotel sono diminuite dell’1,1%. A influire su questo dato è in particolar modo il calo della clientela italiana, scesa del 3% e solo in parte compensata dal buon risultato dei turisti stranieri, cresciuti del 2,1%. Rispetto allo stesso periodo del 2011 si è registrata una perdita del 2,6% di presenze.Secondo l’ indagine federalberghi Il mese peggiore del 2012 è stato però giugno (-7,6% di presenze) mentre il migliore è stato marzo (+3,8%). Consistente anche la flessione per il mese di luglio (-5%), dovuta in particolare al crollo dei clienti italiani (-8,9%) e un leggerissimo aumento degli stranieri (+0,2%). Sommando i due mesi, la clientela italiana è diminuita del 6%, mentre quella estera è aumentata dell’1,1%. Il calo di fatturato stimato a causa di queste assenze è di circa il 10%, rafforzato anche dai prezzi fermi ormai da 3 anni e da accorte politiche tariffarie difficili da sostenere a lungo.

Sul fronte dell’occupazione, secondo l’ indagine federalberghi, da gennaio ad agosto si sono persi il 2,6% dei posti di lavoro (-2,8% a tempo indeterminato e -2,5% a tempo determinato).

Notizia a cura dell’ufficio studi di RGR Comunicazione d’impresa – Marketing – Ufficio Stampa, in collaborazione con Format Research

Category: Attualità, RGR News