Gabriele Scibilia Flashpoint

Quale relazione tra sostanze chimiche, MOG 231 e DVR ex 81/2008? Un e-book chiarisce il quadro ad aziende, manager e consulenti

Scritto da Gabriele Scibilia, fondatore di Flashpoint e dall’avvocato Maurizio Arena, esperto di diritto penale d’impresa, spiega come tutelare la responsabilità personale, tra sicurezza sul lavoro e modelli organizzativi, se l’azienda utilizza sostanze chimiche, in quanto tali, o contenute in miscele o articoli.

Cascina, 3 febbraio 2021. Flashpoint, leader italiano nella consulenza e formazione sulla gestione manageriale delle merci pericolose, annuncia l’uscita dell’e-book “Utilizzo delle sostanze chimiche e profili di responsabilità individuale e societaria ex d.lgs. 231/2001” scritto a quattro mani da Gabriele Scibilia, fondatore e general manager di Flashpoint e dall’avvocato Maurizio Arena, esperto di diritto penale d’impresa.

Il libro, oltre a sintetizzare utilmente la complessa normativa sulle sostanze chimiche contenuta nei regolamenti REACH e CLP, anche in relazione alle possibili conseguenze sanzionatorie, si concentra soprattutto sulle relazioni di quest’ultima con la normativa sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D. Lgs. 81/2008) e con il sistema di responsabilità da reato delle imprese (D.Lgs. 231/2001), focalizzandosi su redazione del modello organizzativo e sull’istituzione dell’organismo di vigilanza al fine di tutelare l’impresa e i suoi vertici.

Utile a molteplici figure, apicali e non. Il modello organizzativo previsto dal D. Lgs. 231/2001 consente ai responsabili di presidiare correttamente l’utilizzo delle sostanze chimiche al fine di evitare pesanti sanzioni, pecuniarie ed interdittive, che possono minare la sopravvivenza stessa dell’impresa. I consulenti 231, dal canto loro, devono mantenersi sempre aggiornati con le ultime normative in ambito chimico per costruire efficaci sistemi di presidio nei modelli organizzativi da loro predisposti, con tutte le difficoltà che questo comporta.

Un duplice punto di vista. Le complessità dell’ambito chimico rendono spesso difficile un approccio integrato: gli specialisti della chimica difficilmente riescono a padroneggiare le normative e parimenti gli esperti di diritto frequentemente faticano a comprendere quando e come le disposizioni legali siano applicabili in ambito chimico. L’e-book, scritto da un esperto di conformità regolatoria in ambito chimico e un avvocato esperto di modelli organizzativi, colma questa lacuna gettando un ponte tra i due ambiti e fornendo a imprese e consulenti 231 un prezioso manuale operativo, chiaro e semplice da leggere, per svolgere al meglio la propria attività.

Gabriele Scibilia.

“L’idea di un ebook che facesse chiarezza e insegnasse il modo corretto di tutelare aziende e manager apicali dalle responsabilità connesse al rischio chimico è nata constatando la mancanza di uno strumento divulgativo che fornisse un quadro semplice e organico della legislazione vigente in materia di utilizzo di sostanze, miscele e articoli – afferma Gabriele Scibilia general manager di Flashpoint e coautore del libro – Il rischio chimico è un ambito specialistico e spesso ostico, normato da provvedimenti frequenti, numerosi, spesso  scoordinati e fonti di interpretazioni non univoche, nel quale è difficile addentrarsi e restare aggiornati. Le imprese e i loro vertici rischiano quindi di trovarsi in situazioni di non conformità anche involontariamente. Per questo abbiamo ritenuto importante agevolare l’accesso agli strumenti normativi e alle competenze necessarie a prevenire il rischio chimico, assicurando serenità, sicurezza, tutela e continuità all’impresa, ai dirigenti, ai lavoratori, ai clienti e alla collettività” conclude Scibilia.

Avv. Maurizio Arena

Secondo l’Avvocato Maurizio Arena, “la tutela della salute e sicurezza del lavoratore in relazione al rischio chimico passa attraverso una complessa attività preventiva e questa complessità può indurre a semplificare l’approccio da parte dell’impresa, riducendo la compliance   al minimo   sindacale   o   ad   una   serie   di   documenti   slegati   tra   loro   e   non sufficientemente collaborativi. La prevenzione deve partire da un ambito estremamente delimitato (la regolamentazione del rischio chimico) per poi allargarsi (in una sorta di impostazione piramidale) con riguardo alla valutazione dei rischi e relativa codificazione nel DVR (ai sensi del T.U.S.L.); il tutto confluisce nel più ampio Modello organizzativo ex D.Lgs. 231/2001. Una piramide affatto banale da costruire e mantenere, anche economicamente: tuttavia, è questa la strada da percorrere, per evitare sanzioni gravose e per essere, veramente good citizens, nella sostanza e nella reputazione sul mercato.

L’e-book “Utilizzo delle sostanze chimiche e profili di responsabilità individuale e societaria ex d.lgs. 231/2001” di Gabriele Scibilia e Maurizio Arena è disponibile su Amazon, IBS, Hoepli, Kobo. Sul tema verrà effettuato anche un webinar aperto a tutti mercoledì 16 febbraio 2022, alle ore 14:30. È possibile iscriversi a questo link.

A questo link potete scaricare il comunicato stampa e le immagini in alta risoluzione.


Flashpoint (www.flashpointsrl.com) – Nata nel 1999 dall’esperienza di chimici professionisti con la mission di aiutare le aziende a interpretare le normative tecniche, adotta un linguaggio semplice, “a misura d’azienda” e privilegia gli aspetti pratici ed economici dell’osservanza della legislazione vigente. Flashpoint garantisce ad aziende e consulenti un costante e tempestivo aggiornamento normativo e un competente supporto consulenziale sulle sostanze/miscele chimiche nel contesto del Trasporto di merci pericolose su strada (Accordo ADR), su ferrovia (RID), via mare (Codice IMDG), via aerea (ICAO/ IATA) e degli adempimenti concernenti il Regolamento n. 1907/2006 (REACH) e n. 1272/2008 (CLP). Flashpoint fornisce, in anticipo sull’entrata in vigore di direttive e regolamenti comunitari, un’adeguata informazione sulle novità la cui futura osservanza potrebbe causare difficoltà a livello operativo e gestionale; fornisce inoltre, nel campo delle sostanze e miscele pericolose, servizi consulenziali, di aggiornamento, di formazione.

CONTATTI

Flashpoint
Dott. Gabriele Scibilia – General Manager
Via Norvegia,56 – 56021 Cascina (PI)
Tel +39 050.716.900 
Fax +39 050.716.920
www.flashpointsrl.com
www.mercipericolose.it
www.adronline.it

Ufficio Stampa
RGR Comunicazione Marketing Ufficio Stampa
Dott. Leonardo Ristori
+39 329 2118296
ristori@rgr.it

Tag:, , ,

Contattaci

Indirizzo

via del Tiglio, 7
56012 – Calcinaia (PI)

Orari

Lunedì – Venerdì
9.00 – 13.00
14.30 – 18.30

Telefono

+39 329 2118296

E-mail

rgr@rgr.it

Scrivici!

Mandaci un messaggio per richiedere qualsiasi informazione o  un preventivo. Riceverai una risposta in tempi brevi.